Torcia Promier P800HL
14 novembre 2018
Assemblea di protesta contro il Parco di Monte Arcosu
14 novembre 2018

Federal Power Shok

Novembre, tempo di caccia al cinghiale. Siamo nel vivo della stagione venatoria e molti di noi sono impegnati nelle classiche battute in compagnia. Gli amanti dell’anima rigata, sempre più numerosi, possono scegliere il munizionamento fra un panorama sterminato di prodotti. Ad esclusione delle cariche dedicate ai tiri “long range”, dal prezzo elevato e non consone all’impiego sulla breve e media distanza, la scelta si indirizza su quelle munizioni che lavorano bene sulle armi semiautomatiche.
Fra le munizioni più idonee prodotte da Federal e dedicate al Re della macchia, impossibile non citare la Power Shok distribuite da Bignami Spa, una cartuccia la cui considerazione si fonda su valenze intrinseche improntate sull’affidabilità.
La carica della Federal presa in esame è disponibile in pesi di palla che vanno dai 125 grs ai 220 grs ma ricordiamo che per il calibro 30.06 il peso di palla ideale è compreso fra i 150 e i 180 grani La palla ha punta morbida che assicura un affungamento regolare insieme a una buona mantellatura per la ritenzione del peso originario, e infine una capacità di shok invalidante notevole: rammentiamo che questo fattore poco codificabile numericamente, ma ampiamente verificabile sul campo, si fonda parecchio sulla velocità e questo proiettile mostra una V/0 pari a 887 m/sec. Si può concludere che nei tiri a breve distanza, l’esito con lo shok idrodinamico indotto possa essere di tutto rispetto: insieme ci sarà un rinculo più leggero di quello determinato da proiettili più pesanti e quindi una migliore possibilità di doppiare il colpo. Distribuito da Bignami Spa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Centro delle preferenze sulla privacy

Google Analytics

_ga, _gid, _gat, _gtag

Utilizzato per inviare dati a Google Analytics in merito al dispositivo e al comportamento del visitatore. Tiene traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing.